Jump to Navigation

Ogliastra: abrogata la provincia che succede con il poligono di Quirra?

Messaggio di errore

  • Notice: Trying to access array offset on value of type int in element_children() (linea 6429 di /var/www/disterru/includes/common.inc).
  • Notice: Trying to access array offset on value of type int in element_children() (linea 6429 di /var/www/disterru/includes/common.inc).
  • Notice: Trying to access array offset on value of type int in element_children() (linea 6429 di /var/www/disterru/includes/common.inc).
  • Deprecated function: The each() function is deprecated. This message will be suppressed on further calls in menu_set_active_trail() (linea 2394 di /var/www/disterru/includes/menu.inc).
  • Deprecated function: implode(): Passing glue string after array is deprecated. Swap the parameters in drupal_get_feeds() (linea 394 di /var/www/disterru/includes/common.inc).

Abbiamo ascoltato la seconda esposizione del Procuratore della Repubblica Italiana Domenico Fiordalisi sulla presenza di fattori patogeni ed uranio impoverito nella base militare di Quirra (Sud-Ovest Sardegna). In tantissimi sperano che questa deposizione fatta l'8 maggio alla Commissione parlamentare d'inchiesta sia quella definitiva che portera' alla chiusura della base. Nel frattempo sono iniziate la messa in sicurezza delle aree piu' contaminate con una recinzione che le delimita. Le bonifiche interessano il territorio di ben 11 Comuni; si tratta di tredicimila e 200 ettari, impregnati di torio, uranio, cerio, particelle cancerogene, sostanze patogene, tutti fatali residui dell'attivita' missilistica e tests di armamenti affettuati da societa' italiane ed internazionali. Le attivita' di queste societa' sono sotto inchiesta: ad esempio, nel corso del procedimento giudiziario le quote dei rilevamenti effettuati da loro sono state studiate e confrontate con altre analisi indipendenti che hanno dimostrato frode e scorrettezze (anomalie di concentrazione di torio nel terreno, ecc.) da parte delle societa' che usavano il poligono sperimentale.

 

Alcuni tra le popolazioni locali, seppure con tanti timori per la salute, continuano a sostenere la presenza della base perche' e' pur fonte di qualche reddito e di qualche provvigione.

 

Come ProgReS vogliamo riflettere pero' su un futuro speriamo prossimo, quando il poligono militare sara' messo in sicurezza e le bonifiche saranno terminate: il nostro desiderio e' che il territorio torni alle popolazioni.

 

E' pero' possibile che nell'ormai abrogata provincia dell'Ogliastra ci si ritrovi piu' isolati che mai. Purtroppo la regione ha dimostrato uno storico disinteresse per le vicende della zona di Quirra. E niente fa pensare che questa tendenza si invertira' presto. Invece non dovrebbe mancare proprio ora il supporto sociale e politico alle popolazioni e l'attenzione costante alle decisioni dei Comuni interessati e delle amministrazioni locali. Finalmente le persone dovrebbero avere voce, dovrebbero ricevere risposte alle loro paure e da ora in poi partecipare democraticamente alla ricostruzione del proprio futuro. Attenzione quindi a cosa succedera' quando iniziera' lo sbaraccamento della Provincia d'Ogliastra, che e' la sede del tribunale dove svolge il suo lavoro esemplare la squadra del Procuratore Domenico Fiordalisi. ProgReS si sta preparando. Il Disterru ha gia' organizzato tra poche settimane un dibattito tra importanti osservatori delle vicende di Quirra e le varie servitu militari, industriali e turistiche cui la Sardegna e' sottoposta da lunghi decenni. Ci vediamo il 2 giugno a Bologna dunque per parlare di Quirra e del nostro territorio.

 

 

 

 

 

Condividi e Salva

Aggiungi un commento

CAPTCHA
Inserisci il codice alfanumerico per dimostrare di essere un vero visitatore
Image CAPTCHA
Enter the characters shown in the image.


Main menu 2

Articoli | by Dr. Radut