Jump to Navigation

Fare politica vivendo fuori Sardegna

Messaggio di errore

Deprecated function: The each() function is deprecated. This message will be suppressed on further calls in menu_set_active_trail() (linea 2394 di /var/www/disterru/includes/menu.inc).

L'esperienza del nostro attivista Nicola Putzu Cadoni raccontata anche nel magazine Murriabi.

Da Londra, Edimburgo, Bologna, Belfast, Lisbona, Torino, Glasgow, Barcellona, Milano e da altre città europee, gli attivisti di ProgReS Disterru si impegnano attivamente per la Sardegna del futuro.
 
16 febbraio 2004, una data molto importante per la mia storia personale. Esattamente quel giorno di dieci anni fa lasciai San Gavino Monreale con l'obiettivo di perfezionare i miei studi in biologia animale. Destinazione Torino. Un percorso costellato di emozioni, fatto di intere giornate passate tra le nevi delle Alpi alla ricerca di camosci e caprioli e fatto di nottate in preda alla nostalgia e alla voglia di tornare a "casa".  Quella voglia mai passata del tutto, ma fino ad oggi messa da parte per scelte di vita. Scelte legate alla sfera affettiva e a quella lavorativa. In passato mi sono occupato del cervo sardo e ne ho seguito le orme tra i corbezzoli, i lecci e i profumi della macchia mediterranea. Momenti indimenticabili nei quali ti senti vivo e in equilibrio con la natura che ti sta attorno. Ore passate ad ammirare paesaggi dai quali non vorresti mai distogliere gli occhi. La voglia di imparare e di scoprire mi ha quindi portato in Piemonte. Attualmente faccio un dottorato di ricerca in Scienze Ambientali all'Università del Piemonte Orientale, mi occupo di incidenti stradali con gli animali selvatici, e pratico attività di libera professione nel campo della valutazione degli impatti ambientali.
Stando lontano dalla Sardegna il legame con l'isola è pian piano aumentato. Ho sentito in modo chiaro che la nostra terra, la nostra lingua, il nostro popolo facevano parte di me. E quando qualcosa ti appartiene te ne prendi cura e fai di tutto affinché si conservi nel miglior modo possibile per te e per chi verrà dopo di te. Per diversi anni sono rimasto spettatore passivo rispetto a chi gestiva in malo modo le nostre comunità ai vari livelli istituzionali. Forse condizionato dall'essere al di là del mare o forse per mancanza di iniziativa. Fino a quando, circa tre anni fa, ho trovato un gruppo di persone con un progetto ambizioso, entusiaste di fare politica e con lo sguardo completamente rivolto alla Sardegna e ai sardi. E in quel momento è scattato qualcosa al mio interno. Così sono entrato a far parte di ProgReS – Progetu Repùblica.
 
Faccio parte del "Disterru", l'articolazione territoriale del partito che raggruppa gli attivisti residenti fuori dall'isola e comprende tutto il resto del mondo. Abbiamo attivisti a Milano, Londra, Edimburgo. La tecnologia ci permette di accorciare le distanze che ci separano. Settimanalmente ci sentiamo in conferenza via Skype; utilizziamo Facebook, Twitter e i nostri spazi di discussione privati per tenerci aggiornati sulle vicende sarde e per dare una mano a formulare le proposte da presentare ai cittadini sardi. Da ProgReS è partita la richiesta a Michela Murgia di candidarsi come Presidente della Sardegna. Eravamo agli inizi di agosto del 2013. In questi mesi abbiamo ascoltato in lungo e in largo per la Sardegna le voci di chi vive i problemi quotidiani, abbiamo organizzato incontri sui temi più sentiti. Ognuno di noi ha messo a disposizione le proprie conoscenze. Il mio contributo, ad esempio, è andato alla formazione delle idee e dei progetti in tema di difesa dell'ambiente.
 
Abbiamo scelto un percorso diverso, lineare, la coalizione Sardegna Possibile formata fin dall'inizio dal partito indipendentista ProgReS, una lista civica, Gentes e una lista degli amministratori, Comunidades.
 
16 febbraio 2014, data delle elezioni. Il destino vuole che cada esattamente a dieci anni dalla mia partenza per Torino. Curiosa coincidenza. Io ci sarò.

Nicola Putzu Cadoni (Torino)

Condividi e Salva

Aggiungi un commento

CAPTCHA
Inserisci il codice alfanumerico per dimostrare di essere un vero visitatore
Image CAPTCHA
Enter the characters shown in the image.


Main menu 2

Articoli | by Dr. Radut